Convegno Lerici

Convegno Lerici

giovedì 14 maggio 2015

NUOVA USCITA DELL'OSSERVATORIO - ETICA SPIRITUALITA' E POLITICA

http://www.zenzero.org/calendario/dettaglievento/938/-/costruiamo-la-pace.html

Stiamo vivendo la terza guerra mondiale, dice papa Bergoglio. Conflitti aperti in varie parti del mondo, tensioni e rischi di guerra in molte altre, anche non lontano da casa nostra. La costruzione della pace ha bisogno di tempi lunghi, ma c’è anche l’urgenza di essere efficaci oggi con il dialogo e la non violenza, unica strada per la risoluzione dei conflitti e per la costruzione di futuro per noi e per le generazioni successive.

 Mercoledì 13 maggio 2015 alle 16.30 
presso il circolo
 Zenzero 
in via Torti 35 Genova 

Costruiamo la pace! Confronto di esperienze con: 
Angelo Tonelli, poeta e saggista: Per una democrazia sapienziale 
Carla Collodi, Casa della donna, Pisa: Difficoltà di coniugare spiritualità etica e politica Kusalananda, monaco buddista: Cosa ci farà cambiare 
Maria Gaias, Ass. Berretti bianchi: Dalla cultura dell’antagonismo alla cultura dell’ascolto e del dialogo 
Modera: Pietro Lazagna 
Stacchi musicali, a cura di Angelo Gandolfi e Kusalananda

Incontro organizzato da: Agire politicamente, Attac Genova, Banca Popolare Etica GIT Ge/Sp, Circolo culturale Aldo Moro, Circolo culturale Arci Zenzero, Gruppo Pace e Guerra, Libera Genova, Pax Christi con il prezioso contributo di: Associazione Culturale Arthena, Progetto Fondazione Nuova Eleusis, Monastero Buddista Musang Am Per chi viene con i mezzi pubblici, il Circolo Zenzero è raggiungibile dal centro città con gli autobus 18 e 46, prima fermata dopo piazza Terralba.







Costruiamo la pace

domenica 10 maggio 2015

Mercoledì 13 maggio 2015 alle 16.30 presso il circolo Zenzero in via Torti 35 Genova Costruiamo la pace!

Stiamo vivendo la terza guerra mondialedice papa Bergoglio. 
Conflitti aperti in varie parti del mondo, tensioni e rischi di guerra in molte altre, anche non lontano da casa nostra. 
La costruzione della pace ha bisogno di tempi lunghi, ma c’è anche l’urgenza di essere efficaci oggi con il dialogo e la non violenza, unica strada per la risoluzione dei conflitti e per la costruzione di futuro per noi e per le generazioni successive. 

Mercoledì 13 maggio 2015 alle 16.30
presso il circolo Zenzero in via Torti 35 Genova 

Costruiamo la pace! 
Confronto di esperienze con:
·     Angelo Tonelli, poeta e saggista:           Per una democrazia sapienziale
·     Carla Collodi, Casa della donna, Pisa:  Difficoltà di coniugare spiritualità etica e politica
·     Kusalananda, monaco buddista:           Cosa ci farà cambiare
·     Maria Gaias, Ass. Berretti bianchi:       Dalla cultura dell’antagonismo alla cultura
                                                             dell’ascolto e del dialogo 

Modera: Pietro Lazagna 
Stacchi musicali, a cura di Angelo Gandolfi

Incontro organizzato da: 
Agire politicamente, Attac Genova, Banca Popolare Etica GIT Ge/Sp, Circolo culturale Aldo Moro,  Circolo culturale Arci Zenzero, Gruppo  Pace e Guerra,  Libera Genova, Pax Christi  
Per chi viene con i mezzi pubblici, il Circolo Zenzero è raggiungibile dal centro città con gli autobus 18 e 46, prima fermata dopo piazza Terralba.


domenica 28 dicembre 2014

25 OTTOBRE - CONVEGNO ALLA LEOPOLDA DI PISA: ETICA SPIRITUALITA' E POLITICA

Su temi che .... contano: l'ambiente ecosostenibile, la partecipazione attiva nella società come cittadini coinvolti e che vogliono essere sempre più coinvolti, le indicazioni, i suggerimenti di scelte di spiritualità anche per la nuova classe politica. Con momenti di meditazione guidata dai monaci del Tempio Musang am di Lerici.
Notevole tra le altre la partecipazione di una intera classe di un istituto locale, con delegati che riferivano di loro esperienze di visite guidate al penitenziario di Pisa.
Contributi video su youtube :
https://www.youtube.com/watch?v=gmhFCpdiO7w
https://www.youtube.com/watch?v=FTjn5mTXJ5k

















martedì 28 gennaio 2014

SALVIAMO IL SENTIERO DI FIASCHERINO

Stiamo inoltrando a molte redazioni giornalistiche dello spezzino questo messaggio affinchè si sappia per tempo ciò che avremmo avuto il diritto, ahimè, di sapere già 2 anni fa quando la trattativa fu avviata dalla precedente amministrazione comunale, e che ora sembra in dirittura d'arrivo, scavalcando la gente che sa sempre a cose fatte, quando ormai non può che prendere atto dell'arroganza con cui viene amministrata la cosa pubblica, o presunta tale.

mercoledì 27 febbraio 2013

Sabato 16 febbraio alle 17 nuovo presidio per protestare contro il progetto di riqualificazione di Piazza Verdi.
















"Piazza Verdi, ma quale riqualificazione!"


I comitati sfavorevoli al progetto Buren, danno appuntamento ai cittadini contrari nel presidio di sabato.

La Spezia - "Un luogo storico, amato da tutti gli spezzini, è stato spacciato per uno spazio degradato e ha così ottenuto fondi che potevano essere spesi per altri interventi e per altre emergenze". Sabato 16 febbraio alle 17 nuovo presidio presso le scalinate delle Poste per protestare contro il progetto di riqualificazione di Piazza Verdi. "Invitiamo a partecipare - dicono i rappresentati del Comitato Piazza Verdi, Italia nostra, Legambiente, osservatorio eco-spiriturale, Wwf la Spezia - tutti coloro che sono contrari a questo insensato/invasivo disegno che altera pesantemente e pregiudica l’armonia del luogo".
Un progetto che, sottoposto a suo tempo al giudizio dei lettori di CDS, aveva trovato posizioni piuttosto equilibrate: il 41% dei votanti si era dichiarato contrario soprattutto nei confronti della pedonalizzazione della piazza che avrebbe penalizzato studenti ed operatori commerciali. Per il 24% alcuni elementi di arredo urbano mi sembrano fuori luogo, di difficile e costosa manutenzione, mentre il 35% lo aveva promosso, puntando soprattutto sugli aspetti architettonici e artistici che "valorizzano il palazzo delle Poste e portano una ventata di modernità che non guasta". Sabato un nuovo capitolo per una querelle che non sembra destinata a concludersi in tempi brevi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Noi eravamo presenti in qualità di osservatorio ecospirituale, per testimoniare quanto sopra riportato in questo articolo. Questi fondi europei potevano essere destinati a qualche progetto veramente artistico e culturale. Il sospetto che qualcuno qui ci debba mangiare..... 
Purtroppo non si era provveduto, da parte degli organizzatori, a munirsi di striscioni per informare e sensibilizzare meglio la cittadinanza in merito alla protesta che era in atto.







I SONDAGGI DI CDS
Lo tsunami del Movimento 5 Stelle si è abbattuto sul Parlamento. Qual è la tua opinione sul risultato delle politiche?


ZONA FRANCA di Francesca Benelli
22/02/2013 17:53:47
FIORINOSCRITTO di Matteo Fiorino
15/02/2013 02:42:04
FOTOSTIMOLINE di Davide Marcesini
14/02/2013 12:08:54
L'ULTIMO DRIBBLING di Armando Napoletano
07/02/2013 09:09:26